Ciò che penso

Sembra essere tutta in salita la mia strada…dopo aver dato tutto, dopo aver dato gli ultimi colpi di reni, devi arrenderti e fermarti…Fermarti perchè la salita ti ha spezzato il fiato, i polmoni, ti fiacca il cuore…fino a che inizi a piegarti su te stesso, la rabbia scorre nelle vene e alimenta la mente che non vuole rassegnarsi alla realtà. Ma bisogna fermarsi…e alla fine ci si ferma…ooh eccome se ci si ferma…non c’è niente a cui appoggiarsi per stare almeno in piedi, il colpo è troppo forte perchè tutto quello che avevi da dare l’hai dato e ora…Ora cominci a sentire freddo, tremi e ti chiedi perchè…ma un perchè non lo trovi, non capisci perchè è tutto così cinico nei tuoi confronti e la rabbia sale…senti di essere impotente nonostante tu abbia fatto di tutto per evitarlo, per portare la realtà il più lontano possibile da questo incubo…Niente da fare, l’incubo è lì…davanti ai tuoi occhi…e lo stai vivendo. Ed è in quel momento che decidi….decidi cosa farne di quell’istante tremendo che stai avvertendo…Puoi arrenderti…puoi aspettare tempi migliori che potranno anche non esistere mai…Oppure? Oppure puoi cercare di rallentare il respiro affannoso, puoi cominciare ad inspirare in grandi e consistenti respiri…convogli la rabbia nei muscoli…la trasformi in convinzione e forza di volontà e facendo leva con un braccio sul ginocchio ti alzi in piedi…Cerchi l’equilibrio…e una volta trovato fissando l’asfalto e i tuoi piedi…individui con la mente la direzione da prendere…Alzi lentamente lo sguardo verso quel punto con gli occhi di chi non ha più nulla da perdere e inspiri…E ti lanci…ti lanci con lo sguardo di ki si sà di essere caduto ma non si vuole dare per vinto…e ricominci…Ricominci a correre perchè dentro di te la speranza di raggiungere quello che cerchi sopravvive ancora…ed è quella che ora ti fa urlare, mentre la tua figura sparisce lontano…veloce…nel buio.
Annunci

Commenti su: "Ciò che penso" (3)

  1. Tiziana ha detto:

    davvero è tt così strano , fino al gg prima la vita è quella che desideri ma poi il gg dopo crolla sulle tue braccia , ti piomba addosso sn un masso che rotola su una scarpata … o un cuore che si frantuma in terra , roby nn capisco  , ora il blog è diventato uno sfogo , una scappatoia dalla tua realtà ma mi chiedo , che importanza hanno el mie parole se in ballo c\’è il nostro futuro , la nostra vita ,ma sopratutto in nostro amore ? sai anche io ora ns pronta a rialzarmi è prendere tt in mano e correre fino ad arrivare a te e riprendere la nostra vita

  2. Luca aka ha detto:

    Mmm, è interessante leggere il tuo blog., a volte fai pensare… ma a volte fai incazzare, non voglio dare un parere su ogni intervento che hai scritto, ma ribadisci sempre l\’identico concetto, la TRISTEZZA!
    " Quanto è triste vivere di certi ricordi. È come se il passato bussasse alla nostra porta. Così forte da farci provare un sussulto. Sta a noi decidere se aprire o no la porta. "
    So già che capirai le mie parole, prendi atto.
    Questo è il mio commento e con tale ho fatto presenza e ho detto il mio pensiero.. buona fortuna.

  3. aleskarpetta ha detto:

    … In tutto quello che ti ha mosso per farti scrivere ciò non si può non notare lo stile che utilizzi per esprimerti!… E\’ proprio bello leggere i tuoi interventi anke se vuoi trasmettere situazioni che non sono serene… Forse perkè lo fai con sincerità e senza condizionamenti… Ti posso solo dire che nelle difficoltà c\’è il bello della vita… Un bacione… Ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: