Archivio per giugno, 2007

Riflessioni & Pensieri

Beh buonasera a tutti. Che dire!! Oggi è stata davvero la serata peggiore di tutta l’estate…e quindi a questo punto del discorso penso che la domanda sorga spontanea: "perchè?"…Ora spiegherò il perchè…Stasera ho avuto l’ennesima prova che mi ha dimostrato quanto siano false le persone…Eh già proprio così…Questa serata mi è servita da lezione perchè ovviamente dagli errori si impara e tantissimo anche, si impara soprattutto a non ripeterli più in futuro. Beh ho imparato specialmente che fidarsi delle persone e dare il proprio cuore nelle loro mani equivale ad un suicidio vero e proprio a tutti gli effetti. Sembra piuttosto strano…non ci credo nemmeno io…fino a ieri mi sentivo abbastanza bene…avevo ritrovato di nuovo la voglia di vivere con pienezza la vita…avevo ritrovato "un equilibrio"…ero felice di me stesso…felice di quello che facevo e soprattutto felice di pensare che vicino a me ci fosse stata una persona che mi avrebbe voluto bene e che non mi avrebbe mai fatto star male. Già ho detto proprio "pensavo", ho usato questo verbo al passato proprio perchè oggi mi sono accorto che non è così. Tutto ciò sembra molto strano…non ho parole per spiegarlo…è come aver dato le chiavi di casa a un ladro. Io a questa persona ho dato il cuore…Il ladro almeno può rubare qualche oggetto e via…Invece quando il cuore viene rubato è come se andasse via una parte di vita…una parte di felicità. Un paletto di ferro entra al suo interno pian piano…facendo assaporare poco a poco tutta la sofferenza che si insidia dentro e divora tutti i bei momenti…tutti i ricordi e le esperienze felici. E’ successo tutto così in fretta. Una frase mi ha distrutto…solo una…niente più…E’ bastata. Ecco cosa era quel brivido che sentivo ogni giorno, ogni ora, ogni minuto, ogni secondo…sentivo un brivido di paura, paura di soffrire. Mi sono stancato di passare tutto il tempo a star male; come oggi per esempio; ho dovuto FINGERE piangendo lacrime invisibili sentendo un gran dolore al petto e sentendo il cuore vuoto. Non riuscivo nemmeno piu a mettermi alla guida del mio scooter. E poi cosa ho fatto? Ho ricoperto il tutto con un finto sorriso…quel sorriso che fa piu male di mille lacrime, quel sorriso che divide dagli altri, quel sorriso che uccide. Quindi mi chiedo: cos’è l’amore? E’ una vita piena di spine, una vita che non vorrò mai più vivere, una risposta che non si trova. A volte basta un istante per provare un’emozione, ma basta un attimo per non sentirla mai più…

S p e r a n z a

Già…Vivere con pienezza la propria vita non è facile, ogni situazione va interpretata rispettando alcune regole interiori: l’umiltà, la pazienza, il coraggio, la tenacia, la sincerità, un giusto equilibrio tra immaginazione e sentimento e razionalità. Soltanto così ogni istante dell’esistenza avrà significato, in quel viaggio breve ma fondamentale di cui ognuno di noi sarà il protagonista e non soltanto lo spettatore… Mantenendo sempre la calma anche quando gli altri sono arrabiati, confusi e ci accusano perchè sembriamo distaccati e indifferenti…Solo così saremo capaci di aprirci agli altri dandogli la possibilità di conoscerci e nello stesso tempo conoscere noi stessi. Solo così saremo capaci di fronte alle critiche altrui a conservare la nostra autostima ma nello stesso tempo a fare anche tesoro di quanto ci dicano, per capirci meglio e migliorarci. Chi riesce ad aspettare senza mai stancarsi di aspettare saprà conservare la virtù della pazienza…Solo chi risponde lealmente e senza cattiveria e chi non ricambia con cattiveria, imparerà a non lasciarsi prendere dall’odio e tuttavia a non sembrare troppo buono o troppo saggio. Solamente chi riesce a conservare i propri sogni senza però vivere soltanto di loro e a usare la razionalità senza però fare di essa il suo unico scopo, saprà mantenere i contatti col mondo reale senza eliminare i sentimenti…A volte bisogna sopportare di vedere persone disoneste impossessarsi delle parole dette a fin di bene e a volte, infatti, o quasi spesso, anche se si vedono le proprie cose andare in frantumi dopo aver dedicato sforzi enormi, bisogna avere la forza e l’umiltà di chinarsi a ricostruirle malgrado i pezzi siano pochi. Se tutte le persone che ci sono attorno saranno importanti ma non così tanto da poterci condizionare e ingannare, saremo capaci di parlare senza farci dominare dall’ambizione. Il tempo impiegato che ci è dato da vivere è utile per dare importanza a ogni attimo della vita anche quando ci sembra di aver perso le forze perchè solo se si saprà fare questo, si potrà essere padroni del mondo.
Forse si può, per amore forse si può. Continuare ad amare in silenzio, cercando momenti che non ti appartengono più, gesti che solo ieri sembravano così spontanei normali e adesso scopri che sono l’essenza stessa dell’amore, dell’amare una persona. L’abbraccio del mattino quando ancora non si è smesso di sognare, il porgere un accappatoio e rimanere lì con lei ad asciugarle i capelli. Le parole sussurrate piano ad un orecchio, prima di mordicchiarlo fra le labbra. Tutte le piccole cose di un amore vissuto insieme, piccoli gesti, sguardi, che non ti sogneresti mai di rimpiangere mentre adesso li sogni e basta, cercando nella spazzola ancora un po’ dei suoi capelli. Forse si può, per amore forse si può. Piangere piano, in silenzio ascoltando la stessa canzone, chiudere gli occhi e provare la stessa emozione. Provare a fermare il tempo, ascoltare il proprio cuore. Pensare a lei la notte e accorgersi che è sempre lì tra i tuoi pensieri, tra i propri sogni. Bella come ieri. Il profumo della sua pelle non ti appartiene più, eppure riconoscerai l’odore tra mille perché questa è la vita. Questo era amore. Cos’è l’amore? Bravo chi lo sa capire, forse quello era amore, Forse l’amore è anche questo. Per amore forse si può avere la forza di crederci ancora. Davanti una finestra aperta che non avresti mai la voglia di chiudere. Davanti ad un’immagine di lei che non possiedi nemmeno, forse si può, forse si può. Continuare. Amare ancora. Innamorarsi.

Momenti

 

Momenti…

Ci sono momenti in cui la cosa migliore da fare è lasciare tutto e tutti. Sono i momenti di malinconia: non hai certezze e non hai niente, hai solo la certezza che il giorno che sta per nascere è identico a quello appena trascorso.
Non c’è una spiegazione logica e chiara a questi eventi: noi pensiamo che la vita c’è l’abbia con noi, ma forse non è nemmeno così… forse sono segnali che essa ci manda per farci crescere e farci diventare migliori, migliori delle persone che ci lasciano soli e che stanno rinunciando a noi, così, senza un perché.
Allora la cosa migliore da fare è far tutto ciò che ci passa per la testa, tutto… fregandosene se è la cosa migliore o la peggiore, tanto in fin dei conti devi dare conto a te stesso: se la cosa che fai ti fa stare meglio… falla, le opinioni degli altri… al diavolo.
Solo così, imparando lezioni e vivendo emozioni belle o brutte, si può sperare di raggiungere quell’obiettivo così tanto sperato ed atteso: l’infinito, che non so come e non so spiegarmi come faccia sempre a combaciare con l’amore…
Allora si che si può dire che l’amore è quello che ti fa crescere sempre e comunque: in un litigio, in un bacio, in un addio, c’è sempre una lezione, c’è sempre un’emozione nuova da imparare, anche se fai la stessa cosa mille volte.
Vivi l’amore e lascia che ti coinvolga sempre e non rimpiangere i sacrifici e le azioni fatte con la persona o per la persona che ami. L’amore distrugge e unisce, uccide e crea… l’amore è la vita. Fatti coinvolgere dall’amore.

 

 

Pensieri & Parole

Non so fino a che punto la mia tristezza sia al culmine…!!! I miei occhi sono persi nel vuoto…Mi chiedo: "Ma sono abbastanza grande per decidere di me stesso?" Tempo fa una persona in classe mi scrisse un bigliettino dicendo: "Roby non si deve odiare. Roby è ormai grande per decidere di se stesso. Se preferisce rimanere così allora rimane così, ma nessuno è meglio di se stesso. Perchè? Non ti va bene? Ognuno è perfetto nei suoi sbagli e nei suoi pensieri. Se per Roby è importante amare e proteggere la persona che ama…allora così sia…Perchè cambiare? Non cambiare perchè sei perfetto così come sei…Se lo farai…farai del male a te stesso e a chi ti vuole bene veramente". Ecco qui… Ma sarà poi vero ? Ho preso la decisione giusta o no? Boh io mi sento sinceramente come mi sentivo prima…Eppure so quant’è difficile cambiare, le probabilità sn del 30% e purtroppo so ke nn esagero perchè è solo la pura verità. Non so perchè ma nessuno riesce a vedere veramente il mio stato d’animo reale..Tutti dicono: "eh Roby fregatene che sarà mai…" Beh fregarmene equivale a dire girare in tondo al problema ma prima o poi si ripresenterà…Non c’è una persona che possa colmare il mio stato d’animo? Beh una ci sarebbe in realtà però …Boh…Ha la sua vita ed io non ho intenzione di rovinargliela…Eh già Roby questi discorsi nn li fa mai, è sempre sorridente e spensierato (ki mi conosce lo sa), però nn potevo tenermi tutte queste cose dentro al lungo. Anch’io ho dei sentimenti, ho un cuore… nn posso sempre essere di ghiaccio…la persona ke agli occhi di tutti appare cosi forte e senza problemi…!! Sono soltanto una persona che si è creata una maschera per nn far vedere realmente cosa prova…!! Vabbè …

 

Vivimi

 

 
Non ho bisogno più di niente
Adesso che
Mi illumini d´amore immenso fuori e dentro. Credimi se puoi
Credimi se vuoi
Credimi e vedrai non finirà mai
Ho desideri scritti in alto che volano
Ogni pensiero è indipendente dal mio corpo
Credimi se puoi
credimi perché
farei del male solo e ancora a me
Qui grandi spazi e poi noi
Cieli aperti che ormai
Non si chiudono più
C´è bisogno di vivere da qui
Vivimi senza paura
Che sia una vita o che sia un´ora
Non lasciare libero o disperso
Questo mio spazio adesso aperto ti prego
Vivimi senza vergogna
Anche se hai tutto il mondo contro
Lascia l´apparenza e prendi il senso
E Ascolta quello che ho qui dentro
Così diventi un grande quadro
che dentro me
Ricopre una parete bianca un po´ anche stanca
Credimi se puoi
Credimi perché
Farei del male solo e ancora a me
Qui tra le cose che ho
Ho qualcosa di più
Che non ho avuto mai
Hai bisogno di vivermi di più
Vivimi senza paura
Che sia una vita o che sia un´ora
Non lasciare libero o disperso
Questo mio spazio adesso aperto, ti prego
Vivimi senza vergogna
Anche se hai tutto il mondo contro
Lascia l´apparenza e prendi il senso
E ascolta quello che ho qui dentro
Hai aperto in me
La fantasia
Le attese i giorni di un´illimitata gioia
Hai preso me
Sei la regia
Mi inquadri e poi mi sposti in base alla tua idea
Vivimi senza paura
Anche se hai tutto il mondo contro
Lascia l´apparenza e prendi il senso
E ascolta quello che ho qui dentro

Tag Cloud